Quando dall’ansia si passa all’attacco di panico

L'ansia è un emozione che si caratterizza per le sensazioni di angoscia angoscia, tensione e preoccupazione provocate dalla percezione di un pericolo imminente. Comprende sia elementi cognitivi - sentimenti di preoccupazione o terrore in previsione di qualche risultato negativo – che fisici, come sudorazione, tachicardia e vertigini. Sebbene spiacevoli, episodi occasionali di ansia sono naturali e talvolta persino produttivi: essi fungono da “campanello di allarme” segnalando che qualcosa non va, aiutando gli individui ad evitare il pericolo e a portare avanti cambiamenti importanti e significativi nella propria vita.

Tuttavia, talvolta essa può raggiungere livelli eccessivi e provocare dei sintomi persistenti e pervasivi al punto di arrivare a sconvolgere la vita quotidiana individuale, come nel caso degli attacchi di panico.

Gli attacchi di panico sono improvvisi episodi di paura intensa caratterizzati da una serie di sintomi tra cui palpitazioni, sudorazione, tremolio, sensazione di soffocamento, paura di perdere il controllo, paura di morire, intorpidimento, sensazione che stia per accadere qualcosa di brutto, dolore al petto, sensazione di vertigine o svenimento. Questi intervalli di intenso disagio o paura spesso iniziano all’improvviso, raggiungono in breve tempo il loro apice generando una sofferenza tale da compromettere la qualità della vita di chi ne soffre.

Secondo ricerche recenti non è ancora chiaro quali siano le cause scatenanti questi episodi, anche se sono stati individuati diversi fattori predisponenti tra cui: una storia familiare di attacchi di panico e/o disturbo di panico, situazioni di vita stressanti, grandi cambiamenti nella propria vita ed eventi traumatici. Diversi studi scientifici, comunque, hanno dimostrato che la psicoterapia cognitivo comportamentale è il metodo più efficace nel trattamento di questa condizione. Attraverso varie tecniche, il paziente impara a riconoscere l’ansia e i suoi sintomi e a contrastarla.


Mind Lab Staff
Dott.ssa Di Bonaventura Micaela


BIBLIOGRAFIA

Craske M.G., Rauch S.L., Ursano R., Prenoveau J., Pine D.S. & Zinbarg R.E. (2009). What is an Anxiety Disorder?. Depression and Anxiety, 26, 1066-1085.
Stewart, R.E. & Chambless, D. L. (2009). Cognitive–behavioral therapy for adult anxiety disorders in clinical practice: A meta-analysis of effectiveness studies. Journal of Consulting and Clinical Psychology, 77, 595–606.
Taylor C.B. (2006). Panic disorder. British Medical Journal, 332, 951-955.

Mind Lab
Martinsicuro (TE)
a 10Km da San Benedetto Del Tronto

declino responsabilità | privacy policy |cookies policy | codice deontologico | Contratto di contitolarità

P.I. 02050570684

 

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2017 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Mind Lab
© 2017. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.
www.psicologi-italia.it